° INFO FFix °


      Home FFIX
      Trama
      Personaggi
      Info sul gioco   


° Guida °

   
    Eidolons
      Armi
      Armi Finali
      Protezioni
      Accessori
      Abilità
      Oggetti
      Trance 
      Elementi
      Status
      Carte
      Officine
      Negozi
      Nemici
      World Map


° soluzione °
 
      Disco I
     Disco II
    
Disco III
     Disco IV
 

° segreti °
  
      Tutto su Toleno
     Le Monete Stellazio
     La Centrale Mogu-Net
     Livello S di Cacciatesori
     Stiltzkin
     L'Enigma di Lamu
     Le Excalibur
      Il Caffè di Molid
       Il vero nome di Garnet
       La Carta Nemingway
       Duello con le spade
       I Fratelli Tantarus
       Ozma
       Hades
   
   Dantarian
       Trucchi e Segreti



° minigi0chi °
 
      Becca quì Chocobo
     Caccia alle rane
    
I Mostri Amichevoli
     Il Salto con la corda
     La Corsa di Hippo
     Ragtime Rat
 

° Quick menu °

  
        Home Final Fantasy
       My Pixel House
       Sweet Fantasy
       Fantasy Grafic



° Counter °

  
   


° On line °

Questo sito è ONLINE da:

Novembre 2004




  
   

Ciao sono Miss Aeris e vi do il benvenuto nel fantastico mondo di Final Fantasy IX !! All'interno di questa sezione troverete tutto.. ma proprio tutto sul nostro videogioco preferito. Soluzioni, trucchi e segreti vi aiuteranno a completare il gioco al 100%.



 personaggi 



GIDAN TRIBAL

Gidan è il protagonista di Final Fantasy IX, è un ladro molto scaltro, nonostante abbia appena 16 anni possiede una grande esperienza in questo campo, tutto merito del suo maestro, Kalò, il capo della banda dei Tanturus, il quale rappresenta per Gidan una sorta di padre. Infatti è stato accolto dalla banda sin da bambino, visto che è sempre stato solo al mondo, tutto il gruppo è praticamente la sua famiglia. La banda arriva ad Alexandria con lo scopo di rapire la principessa Garnet, durante i festeggiamenti per il suo sedicesimo compleanno. L'incontro con Garnet segna profondamente Gidan, che impara cosa significa l'amore e l'amicizia; cercherà ogni modo di proteggerla, anche a costo della sua stessa vita, dal diabolico piano della Regina Brahne.
In battaglia Gidan è praticamente essenziale: la sua forza fisica e la sua abilità con le armi lo rendono veramente indispensabile, inoltre è in grado di utilizzare una serie di tecniche speciali, davvero efficaci contro tutti i nemici.


GARNET TIL ALEXANDROS XVII

Garnet è la principessa del regno di Alexandria, nonostante viva nell'agiatezza, non è felice. L'incontro con Gidan le da l'occasione di lasciare il castello e di vivere finalmente come una persona normale, nonostante i continui tentativi del suo fedele Steiner di riportarla al castello. Ma nessuno sa che se la principessa tornerà al castello, la sua matrigna, la Regina Brahne, tenterà di farle del male... ma per quale motivo? In realtà Garnet non ha sagnue reale, ma è una trovatella esattamente identica alla vera principessa che è tragicamente scomparsa. Ella possiede dei poteri magici: è una sciamana originaria di Madain Sari, e il popolo di questa regione è in grado di evocare delle entità chiamate Eidolons. E proprio questi ultimi sono tra le mire di Brahne, tramite i quali potrà attuare il diabolico piano di governare su tutta Gaia.
In battaglia Garnet non possiede una grande forza fisica, lei è bravissima con la magia bianca e con le invocazioni.


ADALBERTO STEINER

Steiner è il capo della squadra dei Cavalieri di Plutò del regno di Alexandria. E' molto affezionato a Garnet, tant'è che non esita a seguirla durante la sua fuga da Alexandria. Egli non comprende la tristezza della principessa, e tenta in tutti i modi di riportarla al castello dalla matrigna. C'è l'ha a morte con Gidan, per aver rapito la principessa, e continua a dubitare di lui nonostante abbia visto con i suoi occhi l'attacco della regina nei loro confronti. Solo dopo molto tempo Steiner si convince delle buone intenzioni di Gidan, dopo aver visto il giovane proteggere la sua pricipessa a costo della sua vita. Mostra invece tanta tenerezza nei confronti di Vivi, cerca in ogni modo di confortarlo dalla sua perenne tristezza.
In battaglia Steiner è un potente guerriero, la sua forza fisica, soprattutto quando è in Trance, è davvero formidabile, inoltre è in grado di colpire il nemico, tramite l'aiuto di Vivi, con delle tecniche a base elemetale.


VIVI ORNITEL

Vivi è un piccolo mago nero, che si ritrova ad Alexandria durante i festeggiamenti per il compleanno di Garnet, egli non ricorda nulla del suo passato e di come sia finito al castello. Si trova immischiato nel rapimento per puro caso, e dopo l'incontro con Gidan decide di intraprendere il suo stesso viaggio. In realtà Vivi non è l'unico mago nero in circolazione, c'è ne sono tanti altri, tutti frutto del mercante di morte Kuja, incaricato dalla Regina Brahne, di creare delle potenti macchine di morte per impossessarsi di tutta Gaya. Questa scoperta rende Vivi ancora più triste e malinconico, nonostante le continue manifestazioni di affetto di Steiner nei suoi confronti.
In battaglia Vivi è un potentissimo mago, i suoi incantesimi offensivi possono essere potenziati con Autofocus, inoltre una volta entrato in Trance, può scagliare due magie alla volta.


FREIJA CRESCENT

Freija è una cacciatrice di draghi, molto misteriosa, in quanto è sempre restia a rivelare qualcosa su di se ed il proprio passato. Incontrerà Gidan a Lindblum, durante la Sagra della Caccia. Porta un grande peso nel cuore: l'abbandono del suo amato Sir Flatrey, da quel giorno lei vaga su Gaia nella speranza di ritrovarlo. Come se non bastasse la sua città natale Burmesia, è minacciata dalla Regina Brahne; perciò ella chederà aiuto a Gidan e agli altri per difendere la sua amata patria.
In battaglia Freija si distingue per le sue tecniche di draghiera, i suoi salti fenomenali e la sua agilità non lasciano scampo al nemico; inoltre è in grado di imparare le abilità nemiche, sia offensive che curative.


QUINA QUEN

Quina è un personaggio veramente bizzarro, il suo sesso è indefinito, inoltre non pensa che al cibo. Questo è infatti il motivo per cui si unisce al nostro gruppo: vorrebbe assaggiare tutti i piatti tipici di ogni regione di Gaia. Non si sa molto del suo passato, l'unica cosa certa è che ha sempre abitato nella Palude di Qu, in cui di dedicava ad una repentina caccia alle rane. Una volta nel gruppo però si dimostrerà affidabile e si impegnerà affondo nella causa dei suoi amici.
In battaglia Quina è in grado di sferrare potenti attacchi fisici, ma non dall'inizio del gioco, avrà bisogno di un pò di allenamento e delle armi giuste, inoltre come Freija, è in grado di apprendere le tecniche nemiche, ma utilizzando un curioso comando Divora.


EIKO CAROL

Eiko è una bambina del villaggio di Madain Sari, che è sempre vissuta da sola con i suoi amici moguri, dopo la morte del nonno. La incontreremo per la prima volta a Conde Petit, mentre cercherà di rubare del cibo in una bancherella. La particolarità di questa bambina è che, come tutti gli sciamani, ha un corno sulla fronte, utile nelle invocazioni, purtroppo il suo villaggio è ormai deserto ed in rovina, tutti sono morti a causa di un cataclisma avvenuto tempo prima. Si unisce al gruppo per non sofffrire più di solitudine, ma anche perchè ha una cotta per Gidan.
In battaglia Eiko è molto abile con la magia bianca e con le invocazioni, ma la sua forza fisica è veramente insignificante.


AMARANT CORAL

Amarant è il duro del gruppo, non socializza con nessuno e crede di essere il più forte di tutta Gaia, lo incontreremo a Madain Sari, mentre cercherà di rapire Garnet, naturalmente è stato pagato da Brahne per farlo, ma dopo essere stato battuto da Gidan, che gli risparmia la vita, deciderà di unirsi al gruppo. Piano piano, acquisterà umanità, soprattutto seguendo l'esempio di Gidan; non si scoprirà molto sul suo passato, che è strettamente legato alla città di Toleno.
In battaglia Amarant posiede una grande forza fisica, i suoi artigli colpiscono efficacemente il nemico, soprattutto una volta entrato in Trance.


KUJA

Kuja è il vero cattivo del gioco, all'inizio lavora nell'ombra, manovrando la Regina Brahne, si rivela per la prima volta durante l'attacco a Burmesia. Ha un unico scopo nella vita: distruggere il mondo di Gaya, e per arrivare a ciò non esita a sfruttare chiunque e eliminare chi gli para la strada. Ma il suo passato è strettamente legato a quello di Gidan, e questo lo rende ancora più determinato e senza scrupoli; non accetta di essere quello che è, e una sorta di delirio lo spinge ad agire in una maniera così crudele.
In battaglia Kuja utilizza soprattutto attacchi magici, resi molto più potenti dalla sua Trance.


Vai a Personaggi Secondari ->